Spesso uso solo il mascara per un trucco veloce ed efficace, ma lo sapevate che tante sostanze nei cosmetici piu’ comuni non sono regolamentate? Tanti dei loro ingredienti infatti, non sono mai stati testati ed alcuni produttori non sono legalmente obbligati ad avvertire il consumatore dei potenziali effetti collaterali.

Provate solo a guardare la lista degli ingredienti su uno dei vostri mascara preferiti: sceglietene uno particolarmente difficile da pronunciare e fate una veloce ricerca su google dei possibili rischi, probabilmente rimarrete un po scioccati.  Quindi, perche non tenere tutte quelle sostanze lontane dagli occhi e provare un`alternativa piu’ sana?

Ci sono tante ricette fai da te per il mascara: alcune richiedono ingredienti difficili da trovare ed altre sono molto complesse; tutti quelli che ho provato fin ora sono stati a volte troppo oleosi, a volte irritanti,troppo asciutti, troppo liquidi, ecc. Insomma, non ne trovavo uno semplice da fare e che funzionasse bene, finche’ ho scoperto questa fantastica alternativa che non solo funziona perfettamente, ma che migliora anche la qualita’ delle mie ciglia!

Ora spero di avervi incuriosito abbastanza, perche’ anche se questo mascara e’ semplicissimo da fare, l’ingrediente principale e’ un po’ unconventional perche’ contiene… il tuorlo d’uovo!  Prima di darmi della matta pero’, vediamo perche’ e’ un’ottima alternativa: il tuorlo e’ pieno di keratina (proteina) e di biotina (una vitamina B) che riempiono e proteggono temporaneamente i punti deboli delle ciglia. Dico ‘temporaneamente’ perche qualsiasi cosa applicata alle ciglia o ai capelli (anche quelli che promettono miracoli) sono un rimedio che dura solo fino al lavaggio successivo. Quindi ad ogni applicazione e’ come farsi un impacco rigenerante che nutre e protegge le ciglia… in piu’ potrete farvi una bella frittata con gli albumi avanzati per mantenere il vostro corpo in salute:)

Separare il tuorlo dall’albume e metterlo in una piccola ciotola. Aggiungerci poi il carbone attivo in polvere e mischiare bene il tutto. Il risultato deve essere un bel nero intenso- se la miscela sembra un po grigia o chiara, aggiungere un pizzico di polvere in piu’.

* Io prendo il carbone attivo in compresse in farmacia e poi le polverizzo. Alcune farmacie forse lo vendono direttamente in polvere, ma assicuratevi sempre che sia carbone attivo al 100%.

Ecco una foto (un po troppo ravvicinata per i miei gusti) del mascara applicato solo sul mio occhio sinistro. Si vede proprio un effetto volumizzante e ad alta definizione dalla radice alle punte

 Immagino che siate scettici e che abbiate tante curiosita. Cerchero’ di rispondere alle domande piu’ frequenti qui sotto.

Siamo sicuri che l’uovo possa essere usato come mascara e che possa andare a contatto con gli occhi?

La risposta generale e’ si. Se pero’ avete allergie o intolleranze alle uova direi ovviamente di evitare. Il mio suggerimento e’ di usare sempre uova fresche, possibilmente da allevamenti biologici, e lavarne il guscio bene con sapone prima di romperle per evitare contaminazioni esterne. Dopo parlero’ di come conservarlo nel frizzer, che e’ un ulteriore metodo per mantenerne l’igiene.

Essendo un prodotto fresco, quanto dura e come si conserva?

Generalmente dura piu’ o meno 5 giorni.
Ricordatevi che ci vogliono solo 1-2 minuti per prepararlo, quindi si potrebbero dedicare 2 minuti il lunedi mattina per un vasetto che vi durera’ tutta la settimana lavorativa.

In una settimana pero’ userete molto meno di tutto un tuorlo, e di conseguenza tanto ne verra’ buttato via. Per evitare lo spreco e per conservarlo meglio, di solito lo congelo in mini porzioni. Da un tuorlo infatti si ottengono circa 7-8 mini porzioni, utili per quasi due mesi di mascara. Vediamo qui sotto come conservarlo:

  1. Coprite una vaschetta per il ghiaccio vuota con un telo di carta stagnola abbondante.
  2. Cercate di creare delle piccole fossette nella tela dell’alluminio usando la sagoma della vaschetta sottostante.
  3. Prendete il vostro mascara appena fatto (seguendo la ricetta sopra) e versatene circa mezzo cucchiaino in ogni fossetta. Appena riempite tutte le fossette, mettete il tutto nel freezer. Una volta ben congelati (un giorno) potrete togliere ognuna di queste dosi dalla vaschetta e tenerle tutte in contenitore (io uso un vasetto di vetro).  Al momento del bisogno, tirate fuori una di queste piccole dosi congelate e trasferitele in un piccolo vasetto (come quei campioncini di marmellata) da mantenere nel frigo.  Come il preparato fresco, la durata sara’ circa 5 giorni.

Come usarlo

Come nella foto sopra, ho riciclato uno stick da un mascara vecchio. Potrete anche utilizzare uno di quegli stick usa e getta che danno in profumeria. Per il vasetto uso qualsiasi piccolo contenitore e lo conservo in frigo. Dovrete abituarvi ad usare un mascara in vasetto anziche’ nell’apposito contenitore; dopo ogni applicazione date una sciacquata allo stick (lavarlo con il sapone sarebbe piu’ igienico, ma per me va bene cosi’).

Sono la prima ad ammettere che il mascara tradizionale e’ sicuramente piu’ comodo e conveniente, ma vale la pena provare questa ricetta almeno una volta. Vi assicuro che appena visti i risultati ne sarete entusiasti come me 🙂 

Supporta questo blog


Ho personalmente usato e/o studiato ognuno dei prodotti riportati qui sopra. Se fate acquisti tramite questo link, non vi sara’ addebitata nessuna spesa aggiuntiva, ma invece mi permettera’ di ricevere una piccola percentuale sulla vendita per continuare a gestire questo blog. Grazie